“E’ forse proprio quando non sappiamo più che fare
che siamo giunti al nostro compito reale;
e forse è quando non sappiamo più dove andare
che comincia davvero il nostro viaggio” 
(Jon Kabat-Zinn)

Il percorso della psicoterapia individuale mi piace rappresentarlo con l’immagine di un viaggio che può essere a volte più o meno lungo, faticoso e meraviglioso nello stesso tempo, dove possiamo osservare diverse sfumature di colori e di paesaggi e di conseguenza, scegliere e diventare consapevoli di quale panorama ci piace di più e al quale dedichiamo più tempo ed attenzione per nutrire la nostra curiosità e soddisfazione. Nella vita di ognuno di noi, ci sono momenti in cui ci ritroviamo a fare i conti con la difficoltà di vivere un periodo faticoso e frustrante…
…è solo dopo aver vissuto e accolto quel dolore che abbiamo la possibilità di crescere, imparando a vivere al meglio la nostra quotidianità, stando nel qui ed ora del presente con tutte le sfumature che lo caratterizzano, sia nel bene che nel male.